francesca-fontanella-psicologo-niente-si-sa-tutto-si-immagina

Il titolo è una citazione di Federico Fellini… la trovo una sintesi mirabile della ricchezza della psiche umana, anche se non so bene a cosa lui si riferisse quando la pronunciò. Ho scelto di usarla come incipit all’argomento di oggi che – come anticipato ieri – è Arte-Terapia e Counseling Espressivo.

A cosa pensate se dico Arte-Terapia? A colori? Immagini? Suoni? Movimenti? Qualcuno ha pensato ad odori e sapori? A sensazioni tattili?

È proprio così! Ognuna di queste cose può essere materiale utile per un momento arte-terapeutico.

Quando si parla di Arte-Terapia, infatti, più che fare riferimento ad un insieme di tecniche, si descrive un modus operandi che coinvolge la sensorialità e le abilità di fare.L'uso della fantasia per risolvere problemi creando nuove

Quando si utilizzano tecniche arte-terapeutiche l’obiettivo è creare uno spazio di espressione. Per farlo, ognuno può utilizzare la modalità che preferisce: si possono usare materiali diversi, colori, il corpo; si può disegnare, muoversi, danzare, recitare, cantare, ascoltare musica (durante l’ascolto si creano immagini, pensieri ed emozioni), narrare storie, scrivere…

Leggendo questa descrizione semplificata, vi potrebbe sovvenire il pensiero che chiunque si dedichi a queste attività stia facendo Arte-Terapia.

La mia risposta è sì e no.

, perché l’atto stesso di creare può essere terapeutico.

No, perché lo svolgimento spontaneo di queste attività non necessariamente prevede l’emergere di consapevolezze, l’elaborazione di informazioni per la conoscenza e la gestione di sé, l’esplorazione di risorse e intenzioni per costruire soluzioni e riprendere in mano la propria vita.

Arte-Terapia e Counseling Espressivo consentono di dare a voce a parti inesplorate di sé e di prendersene cura (therapeuo, in grec0) attraverso la capacità di  sistemare, aggiustare, adattare (dalla radice indoeuropea, are) e di fare (dal latino, ars) e favorendo la connessione tra mente e corpo.

Le cicatrici che rimarginano. I colori che corrispondono. (V.Kandinskij)

Arte-Terapia e Counseling Espressivo creano una narrazione di vita alternativa, producendo rappresentazioni sensoriali della realtà.

Ciò che suoniamo è vita. (L.Armstrong)

Parlando spiccio, l’Arte-Terapia e il Counseling Espressivo sono strumenti di:

  • Stimolazione e valorizzazione della Creatività
  • Facilitazione della Comunicazione
  • Accoglienza e manipolazione (nel senso di ‘toccare con mano’, ‘tastare’, ‘modellare’) di contenuti che creano disagio
  • Liberazione, espressione ed esternalizzazione di pensieri, emozioni e sensazioni percepiti come negativi
  • Produzione di Cambiamento attraverso le connessioni tra passato e futuro, tra eventi e effetti, tra realtà e fantasia…
  • Stimolazione dell’Immaginazione e conseguente facilitazione della creazione di soluzioni.

Nel mio lavoro, qualora possibile, faccio andare a braccetto Arte-Terapia e Counseling Espressivo con la Pratica Narrativa e l’Approccio Centrato sulla Soluzione.

Cos’hanno in comune?

La volontà di promuovere le risorse e le competenze della persona e favorirne il benessere psicofisico a partire dal punto esatto in cui si trova ora, lo sguardo rivolto a ciò che la persona ha già (e può utilizzare) e un rispettoso cambio di prospettiva.

Non vi è, in essi, la pretesa di conoscere il mondo dell’altro e di avere il potere di insegnare a priori il ben-essere perché la modalità di creazione  di ben-essere è unica per ciascuno. Anzi, a dirla tutta, ci sono tanti modi per prendersi cura di sé quante sono le situazioni di disagio che la persona potrebbe provare.

La nuova psicologia punta a questo: a favorire l’emergere di soluzioni e narrazioni uniche anziché rischiare l’azzardo (perdonate il rafforzamento) di insegnarle.

Non puoi insegnare qualche cosa a un uomo. Puoi solo aiutarlo a scoprirla in sé. (G. Galilei)

Dott.ssa Francesca Fontanellabutterfly-pixabay_bykst

[contact-form-7 404 "Not Found"]
Se ti è piaciuto, condividilo:
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email

Lascia un commento