francesca-fontanella-psicologo-come-dice-simona-versione-4.0-ballo-di-simone

Aria di vacanza per me! 🙂 Immagino tu possa aver pensato già dal titolo che qualcosa di nuovo, nell’aria, c’è!

Vado in vacanza, è questa la novità! O, forse, la novità vera è che vado in vacanza ora e, durante l’estate, ci andrò di nuovo! Una settimana ora e due (forse tre) tra ferragosto e settembre.

Cos’è tutta ‘sta vacanza?

Sai che mi sento queste parole nelle orecchie? Qualcuno deve avermi insegnato un certo senso del dovere… Eppure questa volta lo mando all’aria – ops, è la terza volta che uso la parola “aria” in queste righe: non sarà mica che ho bisogno di cambiare aria? 😉 –

Mettendo da parte questo humor un po’ english che mi ricorda la mia mamma, la mia nonna materna e un prozio materno – Bruno, quello che ho citato nell’articolo del bicchiere – nel mio sistema di valori c’è, in effetti, anche il lavorare sodo. E lavoro sodo, lo ho sempre fatto, anche quando mi capitavano lavori che non mi piacevano affatto. Impegno nonostante tutto, ecco un altro valore.

Impegno e lavorare sodo mal si conciliano con la vacanza, vero? No, non è vero. Si conciliano perfettamente perché grazie al lavoro sodo e all’impegno posso ora permettermi una vacanza e  grazie all’esistenza di questi due riconosco la differenza con la vacanza, in uno splendido effetto di contrasti.

Cosa mi aspetto da questa vacanza

Durerà all’incirca una settimana, da venerdì a venerdì, anche se il giovedì lo userò per le valigie e il weekend per riabituarmi al rientro – lo fai anche tu? – e sarà una vacanza di aria nuova (rieccoci!). Andrò in un’ isola che ancora non ho mai visitato: Creta.

Mi aspetto di godere un panorama nuovo, vivere l’emozione del viaggio e il piacere di cibi tipici. Mi aspetto colori luminosi e sapori intensi, il profumo di vegetazione diversa da quella montana che vivo durante l’anno e la bellezza della condivisione dell’esperienza con chi amo.

Se fai come Simone…

Taaaanti anni fa andava di moda il Ballo di Simone: il testo invita a una serie di movimenti, per fare come fa Simone. Eccoti qua il pezzo, se non lo hai mai sentito o se hai voglia di qualche ricordo antico 🙂

 

Simone dice che è molto semplice e lui queste cose le sa!

Simona, però, ne sa una in più! 🙂

Simona è una collega eccellente e amica, grande lavoratice, che riesce anche ad avere una filosofia saggia e ironica che riguarda le ferie dello psicologo. La sua filosofia recita più o meno così:

“Se vuoi che il tuo psicologo resti sano di mente, è importante farlo andare in vacanza!”

Questa filosofia mi piace – pollice in su! – e colgo lo spunto quindi…

Quindi vado… vado e torno!

Sarò in vacanza dal 5 al 13 luglio e terrò il cellulare professionale spento, come ho imparato un anno fa.

Se hai comunicazioni rispetto agli appuntamenti, se vuoi concordare una consulenza o vuoi augurarmi buone vacanze, in quelle giornate mi puoi contattare per mail fontanella.francesca@gmail.com oppure attraverso il modulo sottostante!






Lascia un commento