francesca-fontanella-psicologo-remembering-e-club-di-vita-ruoli-connessioni-relazioni

To Remember‘, in inglese, significa ricordare. Barbara Myerhoff, un’antropologa, ci insegna un interessante gioco di parole: Re-Member, ossia qualcosa come ‘rinominare i membri’, ‘ri-aggregare’.

E cioè?

Il modo che trovo più comodo per spiegare il significato del Re-Membering è raccontarvi della metafora – usata in pratica narrativa – del Club di Vita.

Avete presente un club? O una squadra? O un gruppo che condivide compiti e valori?

Ebbene, è possibile immaginare le persone che fanno e hanno farte parte della propria vita come membri di un club.

Il Club di Vita include le persone che si desidera siano membri del Club, anche coloro che ne hanno fatto parte in un altro periodo della propria vita e che si ritiene ancora importanti. Anche coloro che non ci sono più, ma di cui si sente la presenza .

In un club (o squadra, o gruppo… scegliete pure la metafora che più vi si addice) vi sono ruoli e posizioni che aiutano a definire compiti, responsabilità e ogni membro ha caratteristiche che lo porteranno ad avere alleanze più strette con alcuni e meno strette con altri.network-889351_960_720

Nel Club di Vita, può accadere che alcuni membri abbiano ruoli di influenza legati ad eventi passati e che, nonostante non vi sia alcuna ragione per viverne ancora l’influenza, essa persista. Può accadere, anche, che queste persone occupino posti che potrebbero, ora, essere occupati da altre persone. Può accadere che alleanze e relazioni cambino.

Qui entra in gioco il Re-Membering

Ri-assegnare le posizioni, ri-aggregare, ri-nominare i membri, può consentire di far cambiare ruolo e status ad alcuni membri del proprio Club di Vita, ridurre l’influenza di alcuni e aggiungere valore alla presenza di altri. Può consentire, anche, di notare chi non si desidera faccia più parte del Club e apprezzare l’ingresso di nuovi membri.

Il Re-Membering è una speciale forma di ricordo, in cui si valorizzano le relazioni e si creano nuove connessioni tra le persone che fanno e hanno fatto parte della propria vita.

Il Re-Membering può essere svolto in qualunque momento della propria vita, per recuperare fiducia, autostima positiva, energie; per superare un momento difficile; per prendere decisioni; per orientarsi da un punto di vista professionale e personale e rimettersi al comando della propria vita.

Mi piace ricordare l’adattabilità di questo strumento ad ogni età: ne possono beneficiare adulti, ragazzi e bambini dai 5 anni.

Per i più piccoli, è uno strumento utile nei momenti di crescita e cambiamento e nelle fasi in cui vi sono modifiche nell’assetto familiare (nascita di un fratellino/sorellina, lutto, cambiamenti delle abitudini familiari, separazione dei genitori…).

Nel mio studio di Rovereto (TN), a Verona e online, propongo il Re-Membering in 2 incontri (uno da 90 minuti, un’altro da 60 minuti).

Per informazioni, potete contattare il numero 345 3741840 oppure inviare una mail all’indirizzo fontanella.francesca@gmail.com.

Dott.ssa Francesca Fontanella

Lascia un commento